La svolta latino-americana di Barbara Raimondi
di Antonio Belmonte

Barbara Raimondi, una delle più belle voci del jazz italiano, si cimenta con la tradizione latina.
"Contigo En La Distancia" è un disco poetico, intenso dolce e anche dolente, in cui la voce di Barbara si appoggia e si intreccia alle note. Un disco registrato in presa diretta e in un solo pomeriggio; “Fine estampa” rappresenta il singolo estratto.
Il disco propone un repertorio di musica latina nel senso più ampio del termine: la scelta corre fra canzoni sudamericane di lingua spagnola, andando a rivisitare la meravigliosa tradizione melodica degli anni 40 e 50, e brani brasiliani scelti fra i più intensamente comunicativi . L'intero repertorio è affrontato con intenzione jazzistica, con un forte approccio improvvisativo e di grandissima libertà, ma anche con la grande passione ed emotività che questo genere di musica porta con sé.


“Contigo en la Distancia” (Autop 2010)
1 - Fine estampa (Chabuca Granda)
2 - Contigo en la distancia (Cesar Portillo de la Luz)
3 - Cucurucucù paloma (Tomas Méndez)
4 - Capullito de Aleli (Cesar Portillo de la Luz)
5 - Sabor a mi (Alvaro Carrillo)
6 - Alfonsina y el mar (Ariel Ramirez/Felix Luna)
7 - Upa neguinho (Edu Lobo/Gianfrancesco Guarnieri)
8 - El dia que me quieras (Carlos Gardel/Alfredo Le Pera)
9 - Gracias a la vida (Violeta Parra)
10-Chovendo na roseira (Tom Jobim)

http://www.barbararaimondi.com


Pubblicato il 06/12/2010