Akkura
Cosmotropico
di Paolo Bartaletti

copertina

Dopo qualche anno di assenza tornano i palermitani con un gradevolissimo album particolarmente adatto al stagione estiva che, sul solco del percorso intrapreso già con il precedente Brucerò la Vucciria, si allontana sempre di più dai fiati predominanti degli esordi (oramai abbandonati) per abbracciare un più spensierato pop sixties con (dichiaratissime, sin dalla copertina) venature tropicali e una sempre più spiccata attitudine al cantautorato ironico proprio dei vari Daniele Silvestri (la deliziosa Io, Nico ed Emily) o Brunori Sas (Peresoso).
I testi declamati dalla bella voce dei Serradifalco sono sempre notevoli (con l'apice di Reminescenza) per quanto i Nostri si sforzino di non prendersi mai troppo sul serio. Album che libera la testa e che conferma le capacità e la volontà di continuo rinnovamento musicale del combo siciliano.


Pubblicato il 30/07/2016