Ellis Cloud
Born In The 20ís
di Vittorio Lannutti

copertina

Riccardo Lo Faso, in arte Ellis Cloud, esordisce con questo disco scanzonato, di facile impatto e ottimamente suonato. Sospeso tra reggae, ska, pop e canzone díautore, il disco scivola via piacevolmente sui binari dellíeasy listening.
I dieci brani in scaletta sono suonati con ritmi ben calibrati e arrangiamenti sempre azzeccati: cosž se Moody Movie si lascia ascoltare per il suo fluido soulíníska caldo e avvolgente, Street Star rappresenta la perfetta quadratura del cerchio tra elettronica, rockíníroll, pop e soul, mentre New Flying Socks non Ť da meno col suo accattivante incedere funk. In piý occasioni líartista palermitano inserisce ritmiche disco, contaminandole talvolta con il pop (Walk On Water) talaltra col reggae (Leave Me Alone).
Nel caso vogliate stemperare un poí la stagione invernale a suon di calde canzoni questo potrebbe essere probabilmente il disco giusto al momento giusto.


Pubblicato il 11/01/2018