Jesus Franco & The Drogas
No(w) Future
di Vittorio Lannutti

copertina

I Jesus Franco & The Drogas sono uno di quei gruppi dei quali aspetti con trepidazione l’uscita del nuovo disco. No(w) Future è il loro quarto disco sulla lunga distanza ed esce a cinque anni dallo sconvolgente Alien Peyote e a tre dall’EP Damagereduction.
A differenza dei lavori precedenti la componente blues risulta meno centrale a vantaggio di una psichedelia sporcata da tossine punk e hard-rock. Il disco si apre con le tensioni stoner-psichedeliche di Acufene, i cui convulsi cambi di ritmo fanno passare velocemente i sei minuti e mezzo della sua durata. La “cattiveria” sale a galla con le deviazioni rock-blues della graffiante No talent show mentre Right or wrong è un’entusiastica cavalcata punk-noise che sconfina nel più bastardo hard-rock tanto da far pensare a una perversa fusione tra il catalogo della Touch’n’Go e la Sonic’s Rendezvous Band. Altrettanto serrata ed eccitante è Some people, brano messo giusto a ridosso del travolgente e catastrofico punk-blues in velocità di Blast-O-Rama.
Infine, se Brain Cage incarna un perfetto crogiuolo di perversioni hard-blues con Wake up il quartetto si abbandona, in maniera irreversibile, a un’intensa e totalizzante cavalcata psichedelica.
Davvero un ottimo ritorno nobilitato dalla registrazione sapiente di David Lenci.


Pubblicato il 23/04/2019