Marsala
Marsala
di Vittorio Lannutti

copertina

In fuoriuscita temporanea da The Rambo, Andrea J. Marsala, dal 2015 ha avviato questo solo-project sintetico-ambientale. Si tratta di un progetto sostanzialmente di elettronica sperimentale, intrisa soprattutto di elementi industrial e noise, con spunti dark e folk.
Il sound si fa a volte denso e cupo (Slipping into open flesh), altre circolare e pulsante ma vicino all’implosione (The dystrophic dancer) mentre con Streams of light Marsala raggiunge l’apice dell’intensità con un brano tanto magmatico quanto evocativo e fluorescente.
Nel complesso un lavoro intrigante di elettronica trasversale e immaginifica, pieno di sfaccettature umorali e in grado di miscelare con indubbio mestiere dolorosi ristagni atmosferici e filiformi melodie, tenebre opprimenti e bagliori liberatori.


Pubblicato il 07/05/2019