Daydream
Daydream
di Vittorio Lannutti

copertina

I Daydream sono un trio proveniente dal sud-est della Sicilia, guidato da Enzo Pepi - chitarra e voce - già con Twig Infection e The Pepiband, nonché chitarrista in un paio di album del cantautore Carmelo Amenta. Al basso c’è Dalila Mammana e alla batteria Stefania Papa.
Siamo dalle parti di un indie rock che guarda molto agli anni ’90: già a partire dall’opener A Patched Love, un alt-pop impregnato del noise cui ci hanno ben abituato Helmet e Girls Vs Boys, e che fa il paio con le partiture di The Night Of The Living Dead. Con Plug i ragazzi si lasciano andare a un serrato noise-rock, affascinante e irresistibile, mentre in I Am A Wonderful Mechanism e I Don’t Really Have To Make Up i rimandi e le aderenze al miglior indie-rock degli anni ’90 si fanno ancora più marcate, soprattutto per merito della 6 corde.
Nonostante una velata derivatività il battesimo della band siracusana rimane un ottimo esordio.


Pubblicato il 23/05/2019