The pretty face
s/t
di Vittorio Lannutti

copertina

Due anni fa hanno superato la fatidica soglia dei dieci anni di attività ed ora pubblicano questo fantastico disco di ottimo garage-rock, che proviene direttamente dagli anni ’60. Niente modernismi, niente nuove tendenze, ma solo ed esclusivamente nudo e crudo garage’n’beat sixties. Questo il marchio di fabbrica dei Pretty Face.
In questo omonimo disco sono presenti dodici brani di cui la metà sono covers, tra cui la travolgente Kick out the jams degli Mc5, della quale replicano a meraviglia lo spirito punk. Questo è l’unico brano privo di organi Farfisa e Vox, che al contrario infarciscono tutti i brani, addirittura Out of the question dei Seeds, mentre all’immortale Psycho dei Sonics regalano un arrangiamento che non sarebbe dispiaciuto ai Cramps.Getting tired è un boogie-rock’n’roll tiratissimo (proto-punk!) mentre You make me sad e Your heart is made of stone sono purissimi brani garage-beat.
Penso sia già una gran cosa che i loro brani non sfigurino affatto accanto a quelli di questi grandi nomi…Perciò se passeranno dalle vostre parti non perdeteveli, spaccano di brutto!!


Pubblicato il 13/10/2009