Bugo
di Francesco Pizzinelli

Bugo
Georg Best (Cesena)
31/10/2011
La notte delle streghe a Cesena regala un live di Bugo, reduce dal matrimonio e dal trasferimento in India, ma soprattutto da oltre due anni di assenza dalle scene: e l'indie, si sa, ha la memoria corta...così il Georg Best non è pieno come te lo aspetteresti, nonostante sia tutt' altro che grande.
Due parole sul gruppo di apertura: ecco fatto!
Si spengono le luci e sale Bugatti con la band: lui pare in forma, la gente apprezza mentre lui inizia a snocciolare alcuni pezzi dal disco nuovo inframezzati dai "classici" (Casalingo è accolta con grande calore e ha una lunga coda noise…); Bugo, in giacca anni '70 e capello sparato (il video è ormai vecchio di mesi), ogni tanto parla con il pubblico, lo fa ridere, fa un giro con la chitarra intorno al locale, fa una gag con un uccello impagliato. Il live dura poco meno di un' ora e mezza, finta uscita e annesso ritorno compresi.
Alla fine me ne vado con una sensazione strana e, nonostante il concerto sia stato un percorso netto per molti versi impeccabile, non sono del tutto soddisfatto, forse perché mi ricordavo i suoi live precedenti, con musicisti/amici coinvolti e cazzoni almeno quanto lui: ora però c'è una grossa major di mezzo e la band è formata da quattro ottimi musicisti, evidentemente non ancora abituati alle scorribande del loro leader (è solo la terza data del tour)…Sono abbastanza vicino al palco da scorgere nettamente le risatine che si scambiano tra di loro, mentre si guadagnano professionalmente la serata...Probabilmente ai loro occhi Bugo non era molto diverso dal tipo mascherato da Dracula che, dietro di me, ha cantato ogni parola di ogni canzone per tutto il concerto.


Pubblicato il 04/11/2011